Neurobiologia e Formazione

Riesumato il mio primo libro sulla neurobiologia nel 1987.

Quando studiavo all’università, dopo la scoperta della doppia elica del DNA di Watson e Crick, la scoperta della Montalcini del fattore di accrescimento nervoso NGF che ha un ruolo chiave nel coordinamento del sistema nervoso, endocrino e immunitario era al centro di nuovi orizzonti nelle neuroscienze. Negli anni a seguire grazie alle tecniche di neuroimaging le scoperte sono seguite a ritmo ininterrotto permettendo di vedere come lavora il cervello quando parliamo, agiamo, decidiamo, ci emozioniamo…

 

Conoscere alcuni concetti base delle neuroscienze danno maggiore consapevolezza ad educatori, formatori e coach che alcune tecniche, metodi e pratiche che utilizzano sono più utili, più efficaci o più idonee rispetto ad altre.

Per chi invece è interessato alla propria crescita personale o professionale, le neuroscienze diventano utili per migliorarsi imparando a conoscersi e comprendere i meccanismi della mente sulla memoria, l'apprendimento e l'attenzione per poterli utilizzare nel modo più efficace.

Allora, ne vogliamo parlare?

#neurobiologiaeformazione

Scrivi commento

Commenti: 0